I Veggenti e I Sacerdoti

 
Vicka Ivankovk-Mijatovic

Vicka è nata il 3.9.1964 a Bijakovid, parrocchia Medjugorje.
Continua tuttora ad avere apparizioni quotidiane. La Vergine le rivelato nove segreti. Vicka è sposata, ha due bimbi e vive a
Krehin Grac presso Medjugorje. L'intenzione di preghiera affitdatale dalla Vergine: per i malati.




Ivan Dragicevic

Ivan è nato il 25.5.1965 a Bijakovici, parrocchia Medjugorje.
Continua tuttora ad avere apparizioni quotidiane ed è l'unico ad avere apparizioni "straordinarie".
 La Vergine gli ha rivelato nove segreti. Ivan è sposato, ha quattro bambini. Vive con la sua famiglia negli Stati Uniti e a Medjugorje. L'intenzione di preghiera affidata a lui dalla Vergine: per i giovani e per i sacerdoti.




Marija Pavlovic-Lunetti

Marija è nata il 1.4.1965 a Bijakovid, parrocchia Medjugorje.
Continua tuttora ad avere apparizioni quotidiane. La Vergine le rivelato nove segreti. Grazie a lei, la Vergine invia il suo messaggio alla parrocchia ed al mondo. Dal 1.03.1984 al 8.1.1987 il messaggio era dato ogni giovedi, e dal 25 gennaio 1987, il 25 di ogni mese. La Verglne le ha rivelato nove segreti. Marija è sposata, ha quattro bambini, vive con la sua famiglia in Italia e a Medjugorje. L'intenzlone di preghiera affidata a lei dalla Vergine: per le anime del purgatorio.



Mirjana Dragicevic-Soldo

Mirjana è nata Il 18.3.1965 a Sarajevo. Ha avuto apparizioni quotidiane dal 24.6.1981 al 25.12.1982. Quel giorno, affidandole il decimo seqreto, la Vergine le disse che per tutta la sua vita avrebbe avuto un'apparizione all'anno il 18 marzo. Dal 2 agosto 1987, secondo la sua testimonianza, ogni secondo giorno del mese Mirjana sente la voce della Vergine e qualche volta La vede ed insieme a Lei prega per i non credenti. Mirjana è sposata, ha due bambini, vive con la sua famiglia a Medjugorje. L'intenzione di preghiera affidata a lei dalla Vergine: per i non credenti, quelli che ancora non conoscono l'amore di Dio.


Ivanka Ivankovic-Elez

Ivanka è nata il 21.6.1966 a Bijakovid, parrocchia Medjugorje. E' stata la prima a vedere la Gospa. Fino al 7 maggio 1985 ha avuto apparizioni quotidiane. Quel giorno, affidandole il decimo segreto, la Vergine le disse che per tutta la sua vita avrebbe avuto un'apparizione all'anno in occasione dell'anniversario delle apparizioni, il 25 giugno. Ivanka è sposata, ha tre bambini, vive con la sua famiglia a Medjugorje. L'intenzione di preghiera affidata a lei dalla Vergine: per le famiglie.



Jakov Colo

Jakov è nato il 6.3.1971 a Sarajevo. Ha avuto apparizioni quotidiane dal 25.6.1981 al 12.9.1998. Quel giorno, affidandole il decimo segreto, la Vergine gli disse che per tutta la sua vita avrebbe avuto un'apparizione all'anno, il giorno di Natale, 25 dicembre. Jakov è sposato, ha tre bambini, vive con la sua famiglia a Medjugorje. L'intenzione di preghiera affidata a lui dalla Vergine: per i malati.

                                               


 
Padre Jozo Zovko

P. Jozo Zovko è stato il parroco di Medjugorje nel 1981, al tempo delle prime apparizioni della Madonna ai sei veggenti. Dopo un breve periodo di disorientamento, dovuto alla difficoltà da parte di P. Jozo di credere che veramente la Madonna potesse apparire nella sua parrocchia, egli divenne il primo testimone e strenuo difensore del messaggio di Medjugorje.

 "Non ero aperto ad ascoltare i veggenti, perché pensavo che fossero stati i comunisti ad organizzare tutto per screditare la Chiesa"
 
L'episodio che segna il suo "cambiamento" avvenne un tardo pomeriggio, mentre chiedeva incessantemente al Signore di aiutarlo a capire il significato di quanto stava succedendo, se veramente Maria appariva nella sua parrocchia...

"All'improvviso ho sentito una voce reale che mi diceva 'Va e salva i ragazzi'. Subito mi sono alzato dalla panca e sono corso fuori. Verso di me correvano i veggenti e mi hanno detto: 'Aiutaci, la polizia ci sta cercandol'. Li ho portati in canonica e li ho nascosti. E' arrivata la polizia e mi ha chiesto se avessi visto i ragazzi. lo ho detto che erano andati verso la canonica e i poliziotti se ne sono andati"




Padre Slavko Barbaric

P. Slavko Barbaric è venuto a mancare il 24 novembre 2000 alle ore 15.30. Dopo aver completato il rito della Via Crucis sul Krizevac, che come ogni venerdì eseguiva insieme ai pellegrini ed ai parrocchiani, ha iniziato ad avvertire dolori. Si è seduto su un masso, si è rapidamente accasciato, ha perso conoscenza ed ha reso l’anima al Signore, una lapide in sua memoria è posta nella XV stazione del Krizevac.

E’ difficile evidenziare qualcosa in particolare nella vita di questo uomo grande ed unico, ma se dovessimo farlo sarebbe sicuramente il periodo della sua vita trascorso a Medjugorje. P. Slavko Barbaric aveva girato tutto il mondo diffondendo il messaggio di pace e riconciliazione della Madonna.

Egli era l’anima ed il cuore del movimento di pace nato a Medjugorje diciannove anni prima. Aveva delle caratteristiche uniche: la conoscenza delle lingue, la facilità di comunicazione con le persone, la sua cultura, la semplicità, la cura e l’interessamento per i bisognosi, l’inesauribile energia che era impossibile credere che un solo uomo potesse avere, la diligenza ma, al di sopra di tutto, la devozione, l’umiltà e l’amore.

Pregava e digiunava molto ed amava la Vergine con amore filiale. Era proprio questo il fulcro della sua vita: con la preghiera ed il digiuno l’anima degli uomini giunge a Dio, per mezzo di Maria, Regina della Pace.
 
Vivere accanto a lui era talvolta irreale: egli cioè era qui, in questo mondo, ma al tempo stesso anche al di fuori di esso. Vicino a lui le parole di Gesù, le parole di un grande sacerdote, si trasformavano in realtà:
“…Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu mi hai mandato nel mondo, così anch’io li ho mandati nel mondo. E per loro consacro me stesso, affinché siano anch’essi consacrati nella verità…” (Gv 17, 16-19).

 
 

 

venerdì 18 agosto 2017  
 
Messaggi della Madonna

Messaggio del 25 maggio 2016

Cari figli! La mia presenza è un dono di Dio per tutti voi ed un'esortazione alla conversione. Satana è forte e desidera mettere nei vostri cuori e nei vostri pensieri disordine ed inquietudine. Perciò, voi figlioli pregate affinché lo Spirito Santo vi guidi sulla via retta della gioia e della pace. Io sono con voi ed intercedo presso mio Figlio per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata

Messaggio a Mirjana del 2 Aprile 2015

“Cari figli ho scelto voi, apostoli miei, perché tutti portate dentro di voi qualcosa di bello. Voi potete aiutarmi affinché l’amore per cui mio Figlio è morto, ma poi anche risorto, vinca nuovamente. Perciò vi invito, apostoli miei, a cercare di vedere in ogni creatura di Dio, in tutti i miei figli, qualcosa di buono e a cercare di comprenderli. Figli miei, tutti voi siete fratelli e sorelle per mezzo del medesimo Spirito Santo. Voi, ricolmi d’amore verso mio Figlio, potete raccontare a tutti coloro che non hanno conosciuto questo amore ciò che voi conoscete. Voi avete conosciuto l’amore di mio Figlio, avete compreso la sua risurrezione, voi volgete con gioia gli occhi verso di lui. Il mio desiderio materno è che tutti i miei figli siano uniti nell’amore verso Gesù. Perciò vi invito, apostoli miei, a vivere con gioia l’Eucaristia perché, nell’Eucaristia, mio Figlio si dona a voi sempre di nuovo e, col suo esempio, vi mostra l’amore e il sacrificio verso il prossimo. Vi ringrazio”.

Ecco il testo del messaggio del 18 marzo 2015 alla veggente Mirja

Cari figli! Vi prego con tutto il mio cuore, vi prego purificate i vostri cuori dal peccato e rivolgeteli in alto verso Dio e verso la vita eterna. Vi prego vegliate e siate aperti alla verità. Non permettete che tutte le cose di questa terra vi allontanino dalla conoscenza della vera soddisfazione che si trova nell’unione con il mio Figlio. Io vi guido sul cammino della vera sapienza perché soltanto con la vera sapienza potete conoscere la vera pace ed il vero bene. Non perdete il tempo chiedendo i segni al Padre Celeste perché il segno più grande ve l’ha già dato, ed è il mio Figlio. Perciò, figli miei, pregate affinché lo Spirito Santo possa introdurvi nella verità, aiutarvi a conoscerla e perché attraverso questa conoscenza della verità, possiate essere una cosa sola con il Padre Celeste e con il mio Figlio. Questa è la conoscenza che dona la felicità sulla terra ed apre la porta della vita eterna e dell’amore immenso. Vi ringrazio.
Messaggio per Te >>
Stampa Ultimi 3 >>
Tutti i Messaggi >>
 
 
   Aggiungi ai preferiti
 
   Fai conoscere il sito
 
   NewsLetter
 
   Feed RSS